Jan 30, 2019
75
I Gomma, quartetto di Caserta dall’aria distratta e nervosa, decidono di ricominciare da capo con Sacrosanto, un “secondo debutto” volto a revisionare un profilo del quale non erano più completamente contenti. Due anni fa esordiscono col pestato Тоска, un album ambizioso nel concetto a cavallo tra l’emo ed il post-punk - che sa di adolescenza intrisa di cupa emotività e di bisogno di colmare il vuoto tra le persone - ma ancora molto migliorabile come ... read more
Jan 24, 2019
80
Fino a qualche settimana fa non avevamo nemmeno la piena conferma che James Blake - produttore, musicista e cantautore inglese - prevedesse di pubblicare il seguito dell’apprezzato ma noioso The Colour In Anything durante i primi mesi del 2019, figuriamoci di farlo in tempistiche così imminenti. Dunque, Assume Form, il quarto album, scuote improvvisamente con i suoi colori vibranti questo mite cielo invernale all’albore dell’ultimo anno del decennio. Lasciandosi ... read more
Jan 23, 2019
65
È difficile non simpatizzare con Sharon Van Etten. La cantautrice emana un tipo di fascino molto naturale, intimo e rilassato. Una natura che continua ad esistere all’interno del suo quinto album, Remind Me Tomorrow, nonostante gli evidenti cambiamenti riscontrabili sia sotto il punto di vista sonoro sia lirico. Nella sua discografia, Van Etten ha manifestato più volte di avere per la testa idee che non obbediscono sempre alla formula indie-folk che le è stata ... read more
Jan 14, 2019
65
Certe volte puoi riuscire a far calare il silenzio in una stanza piena di persone semplicemente rifiutando di alzare la voce. E’ quello che succederebbe se il californiano Angelo De Augustine si esibisse con Tomb, un album che canta di un’amore spezzato attraverso i sussurri, a volte così bassi da raschiare il suolo, ed il suo quieto modo di arpeggiare la chitarra acustica. E’ un disco che rinuncia volentieri ai ritornelli e che sin dai primissimi momenti avvolge in un ... read more
Jan 7, 2019
90
L’arte fatta dall’uomo è fatta per capire, l’arte fatta dall’uomo è fatta per guarire. L’uomo nasce, vive e muore. Egli non può scappare da questo ciclo perché la sua esistenza tende verso la distruzione. C’è, però, un’espressione umana che sfugge al transitorio, che costruisce anche dopo la morte, intrinseca di qualcosa di permanente: l’arte. Questo non è pessimismo, questo forse non è ... read more
Jan 5, 2019
90
Ci sono dischi e dischi. Dischi che portano con sé quell’immediata certezza del loro essere un capolavoro, dischi incompresi che vengono sottovalutati e solo dopo che la loro risonanza si insinua col tempo nella musica degli altri ci si rende conto del loro valore. Questo ultimo caso è ciò che è successo con 22, A Million, terzo album dei Bon Iver, progetto creato da Justin Vernon, uno dei musicisti moderni più visionari. Se da un lato i critici ... read more
Jan 3, 2019
80
Poco prima di mettere in pausa la sua carriera da solista e prendere la decisione di dedicarsi completamente alla boy-band da lui fondata, i Brockhampton, Kevin Abstract, all’epoca appena ventenne, riesce a disegnare un ritratto ben a fuoco di sé stesso, sia come persona sia come artista, e dell’ambiente in cui vive, dando un senso organico alla sua creazione e concependola più concettuale e matura.

Appena ventenne, Abstract viveva ancora nel Texas, lo stesso posto ... read more
Dec 24, 2018
65
I canadesi Ought sono una band che nasce dalle ceneri del post-punk, sulle quali è ricaduta una tradizione art rock che li ha vestiti di sofisticazione e di rigore. In Room Inside The World il loro sound si fa ancora più adulto e teso, intellettuale, profumandosi degli anni 80′ e vede il frontman Tim Darcy dissipare i suoi dubbi esistenziali - sull’isolamento, i sentimenti provvisori, sull’autocontrollo e la sua mancanza - su strumentali proiettate su ... read more
Dec 24, 2018
80
Ogni mossa artistica del produttore poliedrico Nicolas Jaar è sempre avvolta dal mistero. Il suo ultimo progetto, sotto l’ennesimo moniker, quello di Against All Logic, non è da meno ed inizialmente rischiava di passare inosservato in quanto nessuno sapeva per certo appartenesse a lui. Se fosse successo sarebbe stato davvero un peccato, in quanto 2012 - 2017 ci offre un mix di brani deep house straordinariamente all’avanguardia, dove l’approccio minuzioso ma ... read more
Dec 24, 2018*
65
Quella di Beyondless è per gli Iceage una mossa audace. Questa volta la band danese capitanata da Elias Bender Rønnenfelt, schiera al proprio fianco una strumentazione particolarmente robusta, fatta di strumenti a fiato pesanti e violini che danno slancio e raffinatezza al farfugliamento del cantante e all’aridità del loro post-punk. La loro estetica, infatti, si è ampliata oltre alle origini del suddetto genere, unendovi l’irruenza giovanile di ventenni ... read more
Dec 24, 2018
65
Audace e rigenerante, questo è Microshift degli Hookworms. Un album in cui il predominio dell'elettronica viene apparentemente messo di continuo in crisi dal riaccendersi di quella prepotente scintilla psych-rock che illuminava i lavori passati del gruppo, ma anche l'ipotesi di una fusione tra due linguaggi, in un complesso intricarsi di vecchie tendenze e nuovi modelli che dialogano.

Leggi recensioni come questa e tanto altro su gazemoil, la mia webzine musicale: ... read more
Dec 24, 2018
65
Dead Magic di Anna von Hausswolff è una sorta di riflessione in musica, orrifica ma confortante, sulla sparizione, sulla morte e l’aldilà, ma anche sulla rinascita ed il paranormale. Dentro le tracce - che possono arrivare ai dodici minuti - c’è di tutto, impennate vocali funamboliche tra ululati graffianti e cantilene da usignolo che si ergono insieme alle imponenti strumentali dominate da un organo di chiesa, lo strumento prediletto dall’artista svedese, ... read more
Dec 24, 2018
65
Proprio quando credevamo di poter chiudere le nostre liste di fine anno, a cambiare le somme si aggiunge un album inaspettatamente bello, quello de La Rappresentante di Lista, duo palermitano formato da Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina. Con un pò più di tempo è facile immaginare come il loro Go Go Diva avrebbe avuto buone possibilità di iniziare a scalare qualche posizione in più in questa classifica, ma proprio per il suo fascino immediato non abbiamo ... read more
Dec 24, 2018
65
OIL OF EVERY PEARL’S UN-INSIDES segna il passaggio di SOPHIE da produttrice a vera e propria artista art pop, trasponendo le sue riconoscibili caricature e rigonfiamenti elettronici in un’estetica finalmente tutta sua, disomogenea e frammentata, che fa del bubblegum pop una mistura iperrealistica che si accavalla su se stessa. All’interno del disco SOPHIE, abituata a rimanere nell’anonimato, si svela completamente, arrivando anche a spogliare la sua voce di ... read more
Dec 24, 2018
65
Peggy, in arte JPEGMAFIA, è un soggetto tutto strano e nebuloso, una scheggia impazzita nelle nicchie dell’hip-hop. Laureato in giornalismo e congedato con onore dopo aver prestato servizio nella USA Air Force, con Veteran ha tirato fuori uno degli album hip-hop più sperimentali dell’anno. Il suo è uno stile poco commestibile - in realtà non siamo sicuri di averlo ancora digerito - fatto di tracce tutte apparentemente lasciate allo stato di bozza, ... read more
Dec 23, 2018*
65
Snares Like a Haircut è un’altalena tra rumore e melodia, un lavoro più sperimentale per gli standard dei No Age e per questo un pò meno immediato, ma pieno di coraggio e di ambizione. Dinamismo ed energia sono i due termini che balzano immediatamente in mente ascoltando i caotici momenti più noise-dream-pop che si alternano a tracce lo-fi di punk rock tiratissimo e senza fronzoli, tratti shoegaze grezzi dall’atmosfera rarefatta e salti quasi ambient ... read more
Dec 23, 2018
69
Il primo disco da solista di Luca Galizia, chitarrista dei Leute, sotto il nome di Generic Animal ci ha subito sorpreso. E’ la prima volta che Luca canta in italiano e lo fa con la sua voce stridente, approfittando del momento in cui nel mondo della musica it-pop vanno di moda le cantilene strisciate, per lasciare scoperto il fatto di non avere molta esperienza col canto ed essere un pò stonato, puntando l’attenzione, piuttosto, verso quel senso d’improvvisazione della ... read more
Dec 22, 2018
40
Certe volte il pregiudizio ci azzecca, come nel caso di Simulation Theory dei Muse, un album giustamente temuto dal pubblico a causa della sua preannunciata, disastrosa, svolta “pop”. Quello che fanno i Muse è ben peggiore di un semplice cambio di genere fatto in buona fede, è un ulteriore aggravare una situazione artistica già pericolante, è spingere definitivamente nel baratro una discografia già troppo ridondante. Ormai loro sono questo: un ... read more
Dec 21, 2018
65
Per il palermitano Johnny Marsiglia Memory rappresenta la grande occasione: dopo anni di gavetta come artista indipendente adesso può contare sulla visibilità ed il supporto di un’etichetta discografica. Tentare di comunicare le proprie esperienze diventa il modo da lui scelto per presentarsi ad un pubblico ben più ampio del solito. I ricordi e, in particolar modo, gli attimi più intimi che hanno scandito la sua adolescenza fra le strade di una Palermo dei ... read more
Dec 21, 2018
35
Come trasformare le droghe in un argomento per nulla interessante e potenzialmente dannoso se discusso senza le dovute precauzioni? Ve lo fanno sentire Future & Juice WRLD nel loro WRLD on Drugs, un progetto che per essere realizzato ha comportato l’unione di ben due personaggi problematici della trap. WRLD on Drugs è carente da qualsiasi punto di vista: complessità lirica, interpretazione ed esecuzione, qualità nelle strumentali. A volte è così ... read more
Create an account to rate and review albums.
Recent Review Comments
On Thanos's review of Bring Me The Horizon - amo
"you gave it a 73, doesn't look like a big disappoint. i gave a damn 75 to some of my favourite albums of 2017 but i guess we all have different perceptions of high numbers."
On BuffaloStaple's review of Brockhampton - iridescence
"on my way to the bank"
On squeejie's review of The 1975 - A Brief Inquiry Into Online Relationships
"if he does i swear, no more anthony fantano reviews, ever. cal's only."
On can i say fuck on here's review of Ariana Grande - Sweetener
"you should try to listen to her previous albums. sweetner it's just in her music standards, just her trying to keep up with the trendy sounds, sweet vocals and easy tunes. "
On matteo's review of Kanye West - ye
"assolutamente d'accordo "
On EMR's review of Gorillaz - Humanz
"This is....accurate. Now I don't even know how to review it because you already said it all. "
On thethirdverse's review of Louis Tomlinson - Back To You
"this is the funniest thing i've witnessed on this website"
On Kacey Musgraves - Golden Hour
"Thank u! Grazie!"
On JulianGomez974's review of The Neighbourhood - The Neighbourhood
"I agree from the point you made about the "lazy and kinda I'm too cool for this world vibe" that's totally how I always felt about The NBHD. "Scary Love", "Void" & "Nervous" really aren't nothing new but they only aim at the catchiness of the songs, that's why you always go back to them, but the point is that at the third album onestly is not enough and like you said, pretentious."

January Playlist
Forums
Vinyl Me, Please